Reykjavík

Negli ultimi anni l’Islanda è diventata sempre di più, meta di turisti provenienti da tutta l’Europa, grazie alla straordinaria quantità e varietà di attrazioni sia naturali sia storiche che la caratterizzano. Spesso definita come “la città più calda d’Europa” per via del suo accesissimo fermento culturale, Reykjavík, capitale del paese, è una metropoli che trasmette sensazioni uniche e molto contrastanti tra loro.

Con poco più di centoventimila abitanti, Reykjavík è la capitale situata più a nord dell’intero pianeta ed è da qui che partono la maggior parte dei tour che si spingono verso i parchi naturali più interni della nazione. Il nome Reykjavík può essere tradotto in italiano con “città fumosa” e trae origine dalle molte sorgenti termali, poco distanti dal centro urbano.
Grazie allo sfruttamento del sottosuolo infuocato, l’Islanda è diventata energeticamente indipendentedai combustibili fossili ormai da diversi anni ed è una delle principali esportatrici di green tecnology.

La fondazione della città è attribuita a Ingolfur Arnarson, un capo tribù scandinavo approdato sull’isola intorno all'anno 874. Secondo la leggenda Ingolfur Arnarson ordinò ai suoi uomini di gettare in mare i suoi oggetti e stabilì che nel luogo, dove essi avrebbero toccato terra, sarebbe sorta la colonia. Questo processo terminò intorno al 930 quando gli abitanti dell’isola iniziarono a caratterizzarsi per una propria culta autoctona che si allontanava sempre più da quella scandinava.

A Reykjavík hanno sede tutte le università del paese e in città è possibile visitare moltissimi musei e gallerie d’arte che custodiscono reperti di ogni genere. Nel 2000, Reykjavík fu nominata “Città europea della Cultura”, questo fatto incrementò ulteriormente il turismo e generò un afflusso importante di denaro nelle casse dello stato. Nonostante la sua latitudine sia molto elevata, L’Islanda gode di un clima particolarmente caldo, grazie alle correnti che passano in prossimità delle sue coste.

Il momento migliore in cui visitare Reykjavík, se si parla di temperature, è quello compreso tra giugno e agosto. Il termometro durante questi mesi, si mantiene orientativamente tra i quattordici e i nove gradi centigradi, con un tasso di umidità molto basso, assolutamente ideale sia per esplorare la città che i parchi naturali più vicini.

Il vostro consulente di viaggio potrà di certo suggerirvi quali luoghi visitare e potrete stabilire insieme, un itinerario che accolga in pieno i vostri desideri. Affidarsi a un professionista garantisce di avere accesso alle migliori offerte del mercato, assicurando la personalizzazione del viaggio e il supporto fino al rientro in patria per ogni eventualità. Reykjavík vi accoglierà con tutto il calore del suo popolo e grazie al supporto del vostro consulente di viaggio, potrà essere la tappa principale di una vacanza assolutamente indimenticabile.